Azienda Vitivinicola Elio Savelli

 

 

Eliaccio

SCHEDA TECNICA
Denominazione: Bevanda aromatizzata a base di Vino e Visciole
Vigneto di provenienza: Vigneto "Bellaluce", Sant'Andrea di Suasa, Mondavio (PU) ITALY
Frutteto di provenienza Visciole: Frutteto "Maria Laura", Sant'Andrea di Suasa, Mondavio (PU) ITALY
Superfice Frutteto: 1,2 Ha
Tipologia di terreno: misto argilloso-calcareo
Altitudine: 270 m s.l.m.
Esposizione: Sud – Est
Tipo di Raccolta: a mano in cassette, con accurata selezione delle visciole
Produzione: produzione media 10 Kg a pianta
Vinificazione: in botti di acciaio con fermentazione a temperatura controllata
Maturazione: in botti di cemento a temperatura controllata
Affinamento: in bottiglia per almeno 12 mesi, in ambiente a temperatura ed umidità controllate

SCHEDA ANALITICA
Alcol: 14,0 % Vol

NOTE ORGANOLETTICHE
Alla vista, si presenta di colore rosso rubino profondo con riflessi viola cardinalizio. La leggera rotazione nel calice, ne evidenzia la consistenza dando vita a piccole lacrime che scendendo lentamente disegnano nel vetro archetti stretti e gotici.
Al naso, straordinaria l' intensità aromatica ed i profumi che vanno dalla confettura di amarene, ai piccoli frutti di bosco, visciola e ribes, per poi lasciare spazio ad ampia complessità di spezie dolci, amaretto e vaniglia con un finale di leggeri toni cioccolatosi.
Al gusto, è dolce ed avvolgente ma non stucchevole. Subito fresco poi caldo di alcol e piacevole morbidezza glicerica, esprime tannini vellutati ed equilibrati con giusta acidità e persistenza.

ABBINAMENTI
Sublime vino da dessert, è delizioso in abbinamento con biscotti secchi, crostate di frutti di bosco ed amarene. Particolarmente apprezzato in tutte le preparazioni con cioccolato fondente. Eccellente inoltre come aperitivo e vino da meditazione, è sempre e rigorosamente da degustare in grandi calici da vino rosso.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10-15°C

CENNI STORICI
Prodotto tipico del territorio di Pesaro-Urbino, Il "Vino di Visciole" fonda le sue radici nei secoli passati. Il biografo fiorentino Vespasiano da Bisticci narra che il Duca Federico da Montefeltro (1422-1488) signore e mecenate del fiorente Ducato di Urbino : "…non beveva vino che di cerase...". Con il termine "cerase" s'intendevano le visciole, ovvero un’antica varietà di ciliege selvatiche (Prunus Cerasus) dal colore rosso scuro e dal sapore acidulo, che nascono spontaneamente nel nostro territorio.

ELIACCIO
L'Eliaccio, detto anche "elisir del corteggiamento", è indiscusso protagonista del desiderio femminile per il suo colore rubino, il gusto leggermente dolce e le sue attraenti note aromatiche.
La nascita di questo straordinario nettare, ha inizio dall'incontro tra il Vino Rosso Castel Suasa, invecchiato minimo 5 anni, e le Visciole (Prunus Cerasus) provenienti esclusivamente dal nostro frutteto aziendale.
Tali frutti, raccolti a mano nel momento di massima maturazione, attentamente selezionati uno ad uno per assicurarne la perfetta qualità, sono portati in cantina per essere diraspati, puliti ed immediatamente posti in infusione con il Vino Rosso Castel Suasa, aggiungendo solo una minima quantità di zucchero. Dopo circa 3 mesi di fermentazione a temperatura controllata è pronto per essere separato dalla parte solida, viene filtrato e lasciato maturare ancora in botte per alcuni mesi, quindi imbottigliato con successivo affinamento in camera buia.

 
Azienda Agricola Vitivinicola Biologica Elio Savelli - Vigneto Bellaluce, Sant'Andrea di Suasa, 61040 Mondavio (PU) ITALY
Tel. +39 335446561 - +39 3284453237 - info@eliosavelli.it

Copyright 2017 | All Rights Reserved | Elio Savelli - Sant'Andrea di Suasa, 61040 (PU) Italy P.I 0062174041